Strudelina di Debora Rossetto

I sostituti comuni del burro nelle croste di torta vegane includono:

3 tipi di burro vegetale che fa vedere la friabilità
  1. Burro vegano : questa è una scelta popolare grazie alla sua composizione simile al burro da latte. Può fornire un sapore e una consistenza simili alle tradizionali croste di torta a base di burro. Marchi come Earth Balance e Miyoko offrono opzioni di burro vegano.
  2. Accorciamento vegetale : questo è un altro sostituto comune. Aiuta con la struttura della crosta e può essere utilizzato in combinazione con burro vegano per un risultato friabile e tenero.
  3. Olio di cocco : può essere utilizzato come alternativa senza latticini. Conferisce un sapore leggermente diverso e dovrebbe essere utilizzato nella sua forma solida per le croste di torta. Tuttavia, può essere più costoso di altre opzioni.
  4. Olio d’oliva : anche se non è così comune, alcuni fornai hanno sperimentato l’olio d’oliva nelle croste delle torte. Tuttavia, potrebbe non fornire la stessa consistenza friabile degli altri grassi.

Ciascuno di questi sostituti può conferire un sapore e una consistenza leggermente diversi alla crosta della torta, quindi la scelta può dipendere dalle preferenze personali e dai requisiti specifici della ricetta. È importante notare che per ottenere i migliori risultati, questi grassi dovrebbero essere molto freddi prima di essere incorporati nell’impasto

Come si confronta il gusto del burro vegano con quello del burro normale nelle croste di torta

differenza ddi friabilita in base al burro che si è utilizzato

Il gusto del burro vegano rispetto al normale burro da latte in crosta di torta può variare a seconda della marca e del tipo di burro vegano utilizzato. 
Alcuni burri vegani sono progettati per imitare fedelmente il sapore del burro caseario e possono produrre una crosta di torta molto simile nel gusto a quella fatta con burro tradizionale. 
Ad esempio, King Arthur Baking ha condotto prove di cottura e ha scoperto che strutturalmente, i burri vegani si comportano molto bene nelle croste delle torte, in modo simile al burro da latte.


 Le differenze si sono manifestate principalmente nel sapore e nell’aspetto, con alcuni burri vegani che offrono un sapore colto che alcune persone potrebbero preferire.Note epicure che il burro ha il sapore migliore per la pasta frolla, suggerendo che, sebbene il burro vegano possa essere un buon sostituto, potrebbe non replicare completamente il gusto del burro caseario. 


The Baked Collective afferma che il burro vegano si comporterà più come una crosta di torta tutto burro e sarà più friabile e, in generale, le persone preferiscono il gusto rispetto al burro, che è essenzialmente neutro.
È importante notare che il sapore del burro vegano può dipendere anche dagli altri ingredienti presenti nell’impasto e dal ripieno della torta stessa. 

Alcuni burri vegani sono realizzati per avere un gusto burroso e possono essere gustati direttamente dalla confezione, il che può contribuire a conferire un sapore più autentico al burro nella crosta. Marchi come Earth Balance e Miyoko’s offrono opzioni di burro vegano che sono spesso consigliate per la cottura al forno.


In conclusione, mentre il burro vegano può produrre una crosta di torta strutturalmente simile a quella fatta con burro di latte, il gusto può differire leggermente. 
Tuttavia, con la giusta marca e ricetta, una torta vegana al burro può avere un sapore molto vicino alla sua controparte tradizionale, e alcune persone potrebbero addirittura preferire il gusto di alcuni burri vegani.

quali sono alcuni suggerimenti per modificare la ricetta quando si utilizza il burro vegano nelle paste per torte

Quando si utilizza il burro vegano nell’impasto delle torte, ci sono diversi suggerimenti da considerare per modificare la ricetta e garantire che la crosta risulti friabile, deliziosa e con una consistenza simile a quella fatta con il burro tradizionale. Ecco alcuni suggerimenti chiave:

  1. Mantienilo freddo : proprio come con il burro caseario, la chiave per una crosta friabile è mantenere freddo il burro vegano. Raffreddare il burro vegano in frigorifero finché non sarà ben solido prima di utilizzarlo nella crosta. Questo aiuta a creare quegli strati traballanti desiderabili mentre il grasso freddo si scioglie nel forno.
  2. L’idratazione è importante : il burro vegano può avere un contenuto di umidità diverso rispetto al burro da latte. Iniziate con una quantità d’acqua leggermente inferiore a quella richiesta dalla ricetta, aggiungendone altra se necessario, un cucchiaio alla volta, finché l’impasto non si sarà amalgamato. Questo aiuta a evitare che l’impasto diventi troppo appiccicoso o bagnato.
  3. Lavora velocemente : per evitare che il burro vegano si scaldi e diventi troppo morbido, lavora in modo rapido ed efficiente quando mescoli e stendi l’impasto. Se l’impasto diventa troppo caldo, mettetelo in frigorifero per qualche minuto per rassodare nuovamente il grasso.
  4. Sperimenta i rapporti : a seconda della marca di burro vegano, potresti scoprire che regolare il rapporto tra grassi e farina può aiutare a ottenere la consistenza perfetta. Alcuni fornai consigliano di utilizzare un po’ più di burro vegano rispetto al burro da latte per garantire che la crosta sia ricca e friabile.
  5. Cottura alla cieca : se la ricetta della tua torta richiede una crosta precotta, prendi in considerazione la cottura alla cieca della crosta con pesi per torta o fagioli secchi per evitare che si gonfi o si restringa. Questo passaggio può essere particolarmente utile con le croste di torta vegane per garantire che mantengano la loro forma.
  6. Aggiustamenti di sapore : poiché il burro vegano può avere un profilo aromatico leggermente diverso rispetto al burro da latte, valuta la possibilità di aggiungere un pizzico di sale extra o un cucchiaino di lievito alimentare all’impasto per migliorare il sapore saporito e burroso della crosta.
  7. Variazioni di marca : non tutti i burri vegani sono uguali, alcuni sono più adatti alla cottura al forno rispetto ad altri. Sperimenta marchi diversi per trovare quello che offre il miglior sapore e consistenza per la tua crosta di torta. Marchi come Earth Balance e Miyoko’s Kitchen sono spesso consigliati per la cottura al forno.

Seguendo questi suggerimenti e apportando lievi modifiche alla tua ricetta, puoi creare una crosta di torta vegana che rivaleggia con le tradizionali croste a base di latte sia nel sapore che nella consistenza.

Inizia il tuo viaggio nel mondo della Pasticceria di base con un Percorso interattivo di 6 settimane

Obiettivo: rivoluzionare e stravolgere la tua idea di pasticceria in 6 settimane.
Affiancato dalla Pastry Chef Debora Rossetto, ogni lezione ti catapulterà in un viaggio formativo, conducendoti dal semplice appassionato ad una vera e propria abilità in pasticceria, il tutto attraverso un percorso interattivo, coinvolgente e divertente.

Apri chat
💬 Posso aiutarti?
Ciao 👋 sono Debora, Posso aiutarti?